La gelosia nella coppia

La gelosia nella coppia

Comprendere e superare la sfiducia in sé stessi

La gelosia è un sentimento primordiale rintracciabile già nei primi anni di vita, quando il bambino sperimenta il primo allontanamento della sua figura di accudimento.
Nella vita di coppia, è facile sperimentare nuovamente la paura di perdere la persona amata, ed ecco che affiora la gelosia. Ognuno di noi è unico ma non insostituibile e questo spaventa all’interno di una coppia. La gelosia nasce da una mancata fiducia in sé stessi che viene celata da una mancanza di fiducia nell’altro. In realtà chi è geloso dubita di sé stesso e non del proprio partner. Teme di non essere capace di far restare l’altro accanto a sé. Se la gelosia diventa “invadente”, con ogni probabilità causerà la rottura della coppia perché porterà con sé, rabbia, frustrazione, dolore e mancanza di lucidità. Il disagio emotivo ( preoccupazioni, dubbi, sospetti ) sarà tale da far allontanare il partner. Infatti, chi subisce la gelosia del partner, mette in atto una serie di comportamenti che mirano a non far accendere nell’altro il fuoco della gelosia. Stanno attenti a non essere al centro dell’attenzione, e dunque cercano di passare inosservati sia a livello fisico-estetico, sia nelle interazioni socio-lavorative. La conseguenza è che la coppia vive male, perde di autenticità e alla fine di sgretola.
Lavorare su se stessi e consapevolizzare che il sentimento percepito riguarda il proprio modo interiore, è il primo passo verso una difesa personale e della coppia.  Perché, se è vero che pur essendo unici, non siamo indispensabili, è anche vero che siamo indispensabili per noi stessi. Importante, quindi, diventa valorizzare la nostra unicità affinchè diventi una risorsa che arricchisca il rapporto di coppia.

Richiedi informazioni

Tutti i campi sono obbligatori